Ambulatorio psico-clinico per l’Intervento sull’Adattamento alla Spina Bifida di bambini, adolescenti e famiglie

Home/2018, Progetti, PROGETTI REALIZZATI/Ambulatorio psico-clinico per l’Intervento sull’Adattamento alla Spina Bifida di bambini, adolescenti e famiglie

Da oltre vent’anni grazie al supporto di ASBIN presso il Centro Spina Bifida di Niguarda è attivo un ambulatorio psicologico a supporto dei  bambini con spina bifida e delle loro famiglie.

L’ambulatorio esegue circa 150 visite all’anno, negli ultimi anni la richiesta di interventi psicologici è notevolmente aumentata: questo perchè l’interesse per lo sviluppo della persona con disabilità diventa sempre più un ambito di riflessione che abbraccia i bambini, le famiglie, e soprattutto l’inserimento nel mondo sociale e scolastico. Vi è una continua richiesta di cicli di interventi psicologici da parte delle scuole, delle famiglie, oltre che da parte dei medici invianti.

Per questo negli ultimi anni ASBIN ha aumentato le ore di supporto psicologico erogate ed ha rielaborato l’offerta contemplando le numerose e diversificate esigenze provenienti dai singoli e dal territorio.

L’ambulatorio è stato sostenuto da settembre 2017 a luglio 2018 da Fondazione Prima Spes e Fondo di Beneficienza Intesa San Paolo.

Servizi erogati:

  • cicli di colloqui psicologico-clinici o di psicoterapia breve a bambini, adolescenti e famiglie afferenti al Centro Spina Bifida, che abbraccino, nel corso delle varie fasi evolutive (dalla nascita all’età adulta) tutte le problematiche individuali e relazionali che favoriscano il migliore adattamento possibile alla patologia cronica.
  • interventi psicoterapeutici brevi mirati al problema della compliance medica, per prevenire il disadattamento alla patologia organica, che comporta un peso maggiore della disabilità con conseguenze negative per l’individuo, la famiglia ed il Sistema Socio-Sanitario.
  • eventi di gruppo che hanno coinvolto bambini, famiglie e insegnanti, mirati alla creazione di una rete supportiva all’inserimento dell’individuo nella propria realtà sociale.colloqui individuali, di gruppo e somministrazione di interviste strutturate da parte della pediatra a supporto delle famiglie per tutte le difficoltà in ambito medico e sociale
  • istituzione di uno sportello telefonico e telematico dedicato a cura del medico pediatra per interventi di supporto alla gestione delle disfunzioni motorie e sfinteriche a scuola;interventi di addestramento all’autocateterismo per bambini, adolescenti e famiglie a cura dell’infermiera;
  • Interventi di supporto sulle problematiche inerenti alla gestione delle disfunzioni sfinteriche a scuola, attraverso l’organizzazione di momenti di formazione e confronto per il personale docente e sanitario presente negli istituti scolastici.

I risultati

L’ambulatorio Psicologico Clinico per l’Intervento sull’Adattamento alla Patologia Cronica (Spina Bifida) da settembre 2017 a luglio 2018 ha ottenuto i seguenti risultati:

146   Sedute di Psicoterapia su Adattamento a patologia cronica (bambini e genitori )

45   Colloqui clinici di Valutazione Testica e Consulenza per l’Inserimento Scolastico

15   Colloqui di equipe con le Scuole

6   Interventi di Gruppo (gruppi di bambini e ragazzi, con colloqui mensili).

 3   Interventi di gruppo ( I Sabati del Centro Spina Bifida di Niguarda).

L’integrazione con l’equipe medico-infermieristica dell’ASBIN (Dr.ssa Schioppa e Infermiera professionale Giusy) ha consentito di organizzare le seguenti attività, volte a favorire l’adattamento alla patologia cronica:

60   Addestramento al cateterismo

45   Consulenza Medica e Infermieristica alle scuole

65   Consulenze medico-Infermieristiche ai genitori

Il progetto ha consentito di lavorare sulla comprensione delle difficoltà, relative a disfunzionalità varie, in bambini genitori e insegnanti. Ha coinvolto circa 250 persone direttamente nel corso dell’anno. Se consideriamo anche gli interventi indiretti, sui famigliari e sugli altri insegnanti che hanno ricevuto conforto, sostegno e spiegazioni dalle persone coinvolte, arriviamo a circa 400 persone nel corso dell’anno.

 

Beneficiari individuali (interventi diretti)

65   bambini e adolescenti

53   coppie di genitori

130   persone nelle reti scolastiche (insegnanti, educatori, assistenti sociali)

 

Beneficiari indiretti

130   bambini e adulti (indirettamente intervenuti in quanto fratelli, nonni, ecc )

 

I gruppi nei Sabati del Centro Spina Bifida

53   adulti (genitori e insegnanti)

33   bambini

By | 2018-07-05T09:43:00+00:00 July 18th, 2017|2018, Progetti, PROGETTI REALIZZATI|0 Comments

COME
SOSTENERCI

Aiutaci a garantire un’assistenza qualificata e continuativa ai bambini affetti da Spina Bifida e alle loro famiglie. Con noi al loro fianco per tutta la fase di crescita.